“C” come Cornici!

Se c’è una cosa di cui davvero il mondo è pieno e che tanto fanno impazzire noi appassionate del settore, sono le cornici! Alzi la mano chi non ne ha in casa a bizzeffe (in uso o accatastate nei cassetti a seconda del periodo di preferenza!!) chi non si ferma sempre a guardarle e toccarle, chi non è alla costante ricerca della cornice perfetta… Impossibile! Tutte noi almeno decine di volte nella vita (forse centinaia…!) siamo alle prese con le cornici.

Annarita arrivò da me proprio così, con un cartone di vecchie cornici accastate da tempo in un angolo, ma con la voglia di recuperarle perchè comunque avevano rappresentato qualcosa in un qualche momento. Un ricordo, un regalo, una vacanza… insomma, tutto tranne che buttarle!

Le abbiamo guardate insieme ed abbiamo deciso come ripristinare la loro bellezza e magari utilità, cambiando per alcune anche la destinazione d’uso.

Se per le piccole dovevo solo capire come recuperarle, la grande rappresentava un pezzo su cui lavorare con attenzione in quanto destinata ad un regalo speciale ed importante. Quindi da questa  vecchia cornice dorata doveva nascere la raccolta di una vita, di una storia.

Un restyling tradizionale dallo shabby delicatissimo ed un’aria romantica che trasmettesse sentimento. Ed ecco come l’ho pensata e realizzata: Chalk paint, con il suo Original White morbido e materico, con carteggiate finissime per rendere il tutto liscio ed impalpabile e delicate risalite di doratura. Nessuna patina, se non una finitura a cera neutra, per un effetto più contemporaneo. Un pannello dalla dolce tonalità, Muslin di Painting The Past, ed uno stencil calligrafico della linea Fusion appena accennato, tono su tono, solo per accompagnare le foto come le pagine di un diario, senza prevaricare.

Per le tre piccole cornicette in peltro, recuperate dal disuso un pò impolverate, con qualche pezzo segnato dal tempo e con immagini “di repertorio” da valorizzare, ho scelto il bellissimo Warmcream di Vintage Paint con finitura a cera neutra. Semplici, nulla di più. E per renderle più romantiche ho recuperato un bellissimo cartoncino calligrafico che nasceva come rivestimento di un altra datata cornice.

Per finire i tre piccoli quadretti che avevano già fatto il loro tempo ed il nostro gusto… Che si fa? Si prendono e si richiudono in un cassetto? Certo che no! Si prendono e si trasformano in tre dolcissimi attaccapanni da sfoggiare in tutta la loro rinata bellezza! E per loro questa volta un restyling di colore: Vintage e Chalk Paint, nelle meravigliose tonalità di Ocean Blue e Primer Red, per una realizzazione semplice e lineare. Finitura con cera neutra ed un tocco di bianca PTP per un’assoluta armonia di stile e tonalità con la scelta dei ganci. Non li trovate anche voi adorabili? 🙂

Ora tutte pronte per riprendersi il posto che meritano nelle loro home! 🙂

Claude

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...